Melania Trump per la prima volta ammette: “Inaccettabile separare i bambini dalle famiglie alla frontiera”

Non ha mai espresso la sua opinione. Sempre silenziosa e bellissima, Melania per mesi ha svolto un ruolo di first lady muta. Eccola invece alla Abc per la sua prima intervista.

Melania Trump è una che si espone poco. Non è un first lady politicamente forte, forse perché ha un marito con un’immagine molto invadente. Finalmente in un’intervista alla Abc, la sua prima intervista televisiva, si è lasciata andare e ha mostrato il suo volto, rispondendo a domande, alcune molto scomode sulla sua vita.

Ha detto di essere stata "presa alla sprovvista" dalla politica della 'tolleranza zero' dell'amministrazione contro i clandestini che la scorsa primavera portò alla separazione di 2500 bambini dai loro genitori al confine col Messico inducendola ad una visita a sorpresa.

"Lo seppi dai media e reagii subito. Per me era inaccettabile vedere bambini e genitori separati. Era straziante. E reagii con la mia voce".

Ne parlò con il Presidente


“Gli dissi che lo ritenevo inaccettabile e lui pensò la stessa cosa”

Sarà vero? A quanto risulta, l’amministrazione Trump – come riporta il Washington Post - sta considerando alcuni piani che potrebbero portate nuovamente alla separazione tra genitori e figli alla frontiera col Messico. Tra le strategie allo studio, c’è quella di tenere insieme le famiglie che cercano asilo fino a 20 giorni e poi dare ai genitori la scelta tra stare nei centri detentivi con i loro figli per mesi o anni mentre il loro caso viene esaminato oppure consentire che i bimbi siano portati in centri differenti dove parenti o altre persone possano chiederne l'affido.

  • shares
  • Mail