Campanilismo in culla: bimbo nasce a Pisa e i genitori livornesi non vogliono che si sappia

È il primo bambino dell’anno e di solito il piccolo che nasce dopo la mezzanotte del 31 dicembre è una star dei giornali locali. Per una coppia di genitori livornesi, invece, è quasi motivo di vergogna. Come mai? La mamma ha partorito all'ospedale Santa Chiara di Pisa e siccome la rivalità tra Livorno e Pisa non è una storia vecchia, non hanno voluto che la notizia si diffondesse.

Secondo quanto racconta Il Tirreno, diretto interessato della storia, quando la mamma è stata avvisata dal medico che stava arrivando la cronista per dare la notizia del primo nato in città e raccogliere le dichiarazioni della coppia, c’è stato subito un rifiuto.

"Per carità, niente foto, niente nomi e nessun dato. Siamo di Livorno e non vogliamo far sapere che nostro figlio è nato a Pisa".

Sembra aver detto la mamma alla ginecologa. Per questo motivo l’identità del bambino è ovviamente sconosciuta. Per Il Tirreno è la prima volta che i genitori si rifiutano per motivi del genere. Sul giornale è apparso il secondo nato del 2019: un piccola, con sangue pisano per via delle origini della mamma.

Via | Il Tirreno

  • shares
  • Mail