Vendita record di biscotti delle Girl Scout grazie a una foto dei muscoli di Jason Momoa

Una Girl Scout, su suggerimento della mamma, mette una foto dei muscoli di Jason Momoa sulle scatole dei biscotti. Vendite record!

I film americani ci hanno abituato a tifare per i ragazzini e le ragazzine scout che, di tanto in tanto, si presentano alla porta dei vicini per vedere i loro biscotti. Così da raccogliere soldi da destinare ad attività del gruppo, ma anche a progetti benefici. Di solito si vendono, perché come fai a dire di no a un bambino? Ma come fare per ottenere vendite record?

Basta mettere Jason Momoa, e soprattutto i suoi muscoli da supereroe, sul packaging. E il gioco è fatto. Una Girl Scout del Colorado ha pensato, su suggerimento della mamma, esperta in marketing, di mettere sulle scatole dei biscotti l'immagine dell'attore senza la maglietta. Ovviamente le scatole sono andate a ruba. E così la ragazzina non solo ha fatto bella figura, ma probabilmente si è guadagnata una bella medaglia per aver compiuto un'impresa unica.

Charlotte Holmberg frequenta la quinta elementare, dubitiamo che sia venuta a lei l'idea di mettere il protagonista di Aquaman senza maglietta sulle scatole. E infatti pare sia stata la mamma ad aiutarla a migliorare le vendite dei suoi biscotti. Lei che è già una Top Cookie CEO, un'esperta del settore.

Le mamme sono davvero prese bene e dicono che ne hanno bisogno. Le ragazze compreranno [i biscotti, n.d.r.] perché c'è [Jason Momoa, n.d.r.] sulla confezione. E i ragazzi anche li vorranno, perché lui è il loro supereroe preferito.

Ora, però, c'è un problema. Nessuno ha pagato i diritti per poter sfruttare la sua immagine. La ragazzina e il gruppo scout potrebbero andare nei guai. Infatti le Girl Scout USA hanno già scritto per porsi al riparo da probabili denunce: si trattava di uno scherzo per la famiglia e per gli amici, il numero di confezioni è assolutamente limitato.

Jason Momoa che ne pensa? Chissà, magari potrebbe offrirsi di andare a vendere lui i dolcetti con Charlotte. Allora sì che sarebbero grandi affari!


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail