Bonus bebé: 360 euro in più alle famiglie e detrazioni per pannolini e latte

Il decreto famiglia introduce due nuovi emendamenti: la rata del bonus bebè sale a 110 euro al mese e i pannolini e il latte si potranno detrarre.

Il decreto famiglia introduce due nuovi emendamenti: la rata del bonus bebè sale a 110 euro al mese e i pannolini e il latte si potranno detrarre.

Bonus mamma alle straniere

Nuove misure per stare vicino alle famiglie. Dopo aver tagliato il bonus mamma, unico aiuto per le mamme che vogliono rientrare al lavoro, il ministro Lorenzo Fontana ha annunciato di incrementare il bonus bebé. Da 960 si passa a 1320 euro all’anno, erogati in rate mensili, per il primo anno di vita del bambino. Inoltre, le spese per l’acquisto di pannolini e di latte in polvere possono essere detratte.

Sono queste le novità proposte dai due emendamenti del governo al decreto Crescita.

«Si introduce una nuova fattispecie di detrazione fiscale con riferimento alle spese sostenute per l’acquisto di pannolini, monouso o riutilizzabili, e di confezioni di latte, in polvere o liquido, destinati alla prima infanzia. La detrazione spetta nella misura del 19 per cento delle spese entro un importo massimo complessivo non superiore a 1.800 euro annui per ciascun minore fiscalmente a carico».

Per quanto riguarda il bonus bebé, la rata è dunque modificata da 80 euro a 110 euro al mese.
Per i nuclei familiari con un Isee non superiore a 7.000 euro annui, l’importo dell’assegno di natalità rimane di 1.920 euro all’anno. Per i figli successivi al primo si continua ad applicare la maggiorazione del 20% per il periodo 2019-2020. L’emendamento di Fontana prevede anche di alzare da 25 a 35mila euro annui il valore dell’Isee per accedere al bonus.

  • shares
  • Mail