Barzellette per bambini sulla scuola

Barzellette per bambini sulla scuola per ridere tutti insieme, anche con le maestre e i compagni.

Barzellette per bambini sulla scuola

Barzellette per bambini sulla scuola, quali raccontare per far ridere anche la maestra e i compagni? I piccoli di casa adorano raccontare storielle divertenti. Nella maggior parte dei casi si divertono a inventare le barzellette, che durano di solito un'infinità e non hanno mai una conclusione logica. Ma sono divertenti per quello.

Se i vostri bambini vi chiedono di insegnare loro delle barzellette per bambini, eccone alcune di carine che hanno per tema proprio la scuola, quel luogo dove loro trascorrono gran parte delle loro giornate. E che quindi conoscono molto bene.

"Pierino, dove vivevano gli antichi Galli?"
"Negli antichi pollai!".

Una bambina torna a casa dopo il suo primo giorno di scuola. La madre le chiede: “Che cosa hai imparato oggi?”
La bambina risponde: “Non abbastanza, vogliono che torni anche domani”.



Pierino: "Signora maestra si può punire uno per una cosa che non ha fatto?".
"No di certo!".
"Bene, allora non ho fatto i compiti!".


La maestra: "Pierino, lo sai che non si può dormire in classe!".
Pierino le risponde: "Lo so, signora maestra, ma se lei parlasse un po meno si potrebbe!".La maestra interroga Pierino: "Dimmi il nome di un rettile".
"Una vipera".
"Bravo... e ora dimmi il nome di un altro rettile".
E Pierino: "Un'altra vipera!".


Pierino torna da scuola molto contento. La sua mamma gli domanda:
– Ti vedo felice! Ti piace la scuola, vero?
– Mamma, per piacere, non confondere l’andata con il ritorno!


La mamma a Pierino: “Se prendi un bel voto a scuola ti do dieci euro”.
Il giorno dopo Pierino dice alla mamma: “Ho una bella notizia”.
La mamma: “Hai preso un bel voto a scuola?”
Pierino: “No, hai risparmiato dieci euro”.


Professore: "Chi sa cos'è l'H2SO4?".
Studente: "Io lo so è... è... ce l'ho sulla punta della lingua...".
Professore: "E allora, imbecille, sputalo, che è acido solforico...".


La maestra propone un problema alla classe:
"Ci sono 30 sciatori che devono prendere l'ovovia. Ogni cabina trasporta 6 persone. Quante cabine occuperanno?"
Un bambino prontamente risponde: "Cinque!"
La maestra domanda: "E se gli sciatori fossero 35?"
Il bambino: "Si stringono..."

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail