Bonus mamme domani 2019, a chi spetta e come chiederlo

C'è ancora il bonus mamme domani, quel premio alla nascita che viene dato a tutte le future mamme?

Bonus mamme domani 2019

Esiste ancora il bonus mamme domani, il premio alla nascita di 800 euro per sostenere la maternità? Dal 2017 esiste questo sostegno che viene dato a tutte le future mamme, senza tenere conto del reddito o dell'ISEE. Anche per il 2019 è confermato e bisogna richiedere all'INPS l'importo che viene assegnato sia in caso di nascita di un bebè sia in caso di adozione o di affidamento peradottivo.

Il bonus mamme domani 2019 è assegnato dal settimo mese di gravidanza (o anche in caso di adozione o affidamento nazionale o internazionale) a tutte le future mamme che abbiano la residenza in Italia. Il bonus è garantito alle "gestanti e madri, cittadine italiane, comunitarie o non comunitarie, devono essere regolarmente presenti e residenti in Italia. Le domande presentate dalle cittadine straniere extracomunitarie, regolarmente presenti in Italia, in precedenza respinte in applicazione delle circolari INPS 27 febbraio 2017, n. 39, 16 marzo 2017, n. 61 e 28 aprile 2017, n. 78, saranno oggetto di riesame alla luce dell’ordinanza 6019/2017 del Tribunale di Milano".

La domanda va presentata dal settimo mese di gravidanza e fino al compimento dell'anno di età del bambino o dell'arrivo del piccolo adottato o affidato in famiglia. Bisognerà presentare la certificazione del medico del SSN con indicata sopra la data presunta del parto.

La domanda si può fare direttamente all'INPS, sul sito online o al Contact Center, ma anche rivolgendosi al Caf ed enti di patronato e sindacati che possono compilare la domanda e presentarla. Si può anche usare l'app dell'istituto di previdenza nazionale.

Il bonus di 800 euro viene dato per ogni figlio nato, adottato o affidato, tramite bonifico postale, accredito in banca o alla posta, libretto postale o carta prepagata dotata di IBAN in un'unica soluzione.

Foto Pixabay

Via | INPS

  • shares
  • Mail