Gravidanza, quanto deve passare prima di avere un secondo figlio?

Il desiderio di allargare la famiglia è importante e si fa sentire forte nonostante abbia affrontato da poco un parto. Quanto deve passare?

Quanto tempo bisogna attendere tra una gravidanza e l’altra? Ci sono donne che la domanda non se la pongono perché restano incinte durante l’allattamento e altre che si ritrovano a soffrire di infertilità secondaria.

Se ti trovi nella possibilità di poter programmare l’arrivo di un secondo bambino, sappi che una ricerca, pubblicata sulla rivista JAMA Internal Medicine, rivela che bisognerebbe attendere almeno un anno. Prima c'è la possibilità che la salute di mamma e bambino siano a rischio. L’OMD consiglia 18 mesi.

Come mai? L’obiettivo è ridurre il pericolo di avere parti prematuri, ritardo della crescita fetale e abbassare il rischio di morte del feto e della madre. La ricerca è stata condotta su 150mila nascite dalla University of British Columbia (UBC) e dalla Harvard TH Chan School of Public Health e ha dimostrato che non bisogna avere fretta: le donne over 35 che hanno concepito sei mesi dopo il parto presentavano un rischio di complicazioni per la madre (tra cui anche la morte) maggiore dell'1,2%, le più giovani un rischio di parto prematuro maggiore dell'8,5%.

La verità è che se desiderate una famiglia numerosa, la cosa migliore è non tardare troppo con il primo concepimento, per poter affrontare il secondo con la dovuta tranquillità.

  • shares
  • Mail