India, donna di 74 anni partorisce due gemelle: dopo il parto i genitori ricoverati in terapia intensiva

In India una donna di 74 anni ha dato alla luce due gemelle, diventando l'indiana più anziana ad aver partorito.

donna incinta

Aggiornamento del 16 settembre 2019: È diventata famosa in tutto il mondo per essere la mamma più vecchia, avendo dato alla luce due gemelle all'età di 74 anni. Dopo la nascita delle bambine, il neo papà di 78 anni è stato colpito da un infarto. Ed è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva della casa di cura Ahalya a Guntur. Ma oggi apprendiamo che anche la donna si trova ricoverata in ospedale, dopo essere stata colpita da ictus.

Secondo quanto fanno sapere i medici indiani, che l'hanno seguita per tutta la gravidanza, Erramatti Mangayamma sarebbe in condizioni gravi. Non ci sono stati miglioramenti da quando è stata ricoverata in quel reparto. Ma le notizie che arrivano dall'India non sono chiare. Altre fonti sostengono che la donna sia stata trattenuta in ospedale per evitare il rischio di infezioni dopo il parto. Lui, invece, è stato ricoverato per dei problemi ai polmoni.

Le due bambine, intanto, pare siano state affidate a una coppia di parenti, anche se al momento si trovano ancora ricoverate in ospedale in terapia intensiva neonatale, per ragioni di sicurezza. Le loro condizioni di salute, secondo quanto riportato da fonti mediche, sono stabili e migliorano di giorno in giorno.

Donna indiana partorisce due gemelle a 74 anni

In India una donna di 74 anni ha dato alla luce due gemelle. Erramatti Mangayamma di fatto può entrare nel libro dei record, per il parto cesareo che, non più in giovanissima età, le ha permesso di dare alla luce due bambine. La donna, che vive nello Stato dell'Andhra Pradesh, è di fatto l'indiana più anziana ad aver concepito. Sono le sue due prime figlie.

Erramatti Mangayamma è sposata dal 1962. La neo mamma di 74 anni e il marito, un contadino di nome Sitarama Rajarao, vivono nel villaggio di Nelaparthipadu, nel distretto di Godavari. Non hanno mai avuto figli. Quando è venuta a conoscenza che una vicina di casa, che abitava a poca distanza da lei, era riuscita a diventare mamma a 55 anni, tramite fecondazione in vitro, ha deciso di rivolgersi ai medici per provare anche lei a rimanere incinta. E non solo ce l'ha fatta, ma a portato anche a termine la gravidanza, dando alla luce due bambine sane.

All'inizio i medici non erano d'accordo di aiutarla a coronare il suo sogno, soprattutto per l'età della donna. Ma visto che godeva di ottime condizioni di salute, hanno deciso di assecondarla e di procedere con la fecondazione in vitro. La donna ha superato i 9 mesi di gravidanza senza apparenti problemi e le bimbe sono nate in perfetta salute, tramite parto cesareo. Per precauzione, però, la donna è stata trasferita in un'unità di cure intensive per scongiurare disturbi di salute. Anche il marito, purtroppo, è stato ricoverato in ospedale: il giorno dopo la nascita delle sue figlie, ha avuto un ictus.

La donna non potrà allattare al seno le figlie, ma l'ospedale ha fatto sapere che l'aiuteranno ad accedere al latte materno donato alla banca del latte. C'è chi però solleva perplessità sull'età della coppia. Cosa succederà alle piccole quando loro non ci saranno più? Chi si prenderà cura di loro in caso di malattia? Loro hanno sempre risposto che tutto è nelle mani di Dio.

Photo by 🇸🇮 Janko Ferlič - @specialdaddy on Unsplash

Via | Tgcom

  • shares
  • Mail