La più simpatica filastrocca per i nonni

Il 2 ottobre si celebra la Festa dei nonni e potete festeggiare con dolci, regalini e con una simpatica filastrocca per i nonni da leggere a tavola tutti insieme.

filastrocca per i nonni

Il 2 ottobre si festeggiano tutti i nonni, i pazienti, amorevoli e affettuosi nonni che ci coccolano e ci viziano e ci fanno passare tutti i capricci, i nonni che per figli e nipoti ci sono sempre e che sono un supporto insostituibile per le famiglie. Dal 2005 in Italia si celebra la Festa dei nonni, una ricorrenza amatissima dai bambini che amano creare lavoretti e disegni per i nonni e sorprenderli con dolcissime poesie e filastrocche divertenti. Vi proponiamo una simpatica filastrocca per i nonni che potete far leggere ai bambini, è divertente ma anche molto affettuosa e i nonni la adoreranno.

I nonni, un grande dono di Serena Riffaldi

Se mamma non ha tempo di darvi sempre retta,
se anche il vostro babbo è sempre un po’ di fretta…
Sappiate, ciò succede in tutte le famiglie:
son tante le incombenze e il tempo spesso stringe.
Il lavoro, la famiglia, pulire e cucinare…
E il compito difficile di accudire e di educare.
È scomodo punire ed essere severi,
ma a loro tocca oggi… A noi nonni è toccato “ieri”.
Adesso i nostri compiti son molto differenti:
saremo disponibili, amorevoli e accoglienti.
Dedicheremo tempo ad ascoltarvi e consolarvi,
se avrete un dì un problema noi potremo anche aiutarvi.
Con noi voi scoprirete il meccanismo delle cose,
insieme le giornate non saranno mai noiose.
Saremo in vostro aiuto con saggezza ed esperienza
ed ogni spiegazione vi daremo con pazienza.
Potremo anche insegnarvi i tanti nomi delle piante,
di storie ne sappiamo e ne inventeremo tante.
Faremo insieme l’orto, pianterem delle verdure,
potremo anche raccogliere le fragole mature.
Faremo un bell’impasto e inforneremo un grande pane,
ne mangeremo tanto, finché passerà la fame.
Poi canteremo insieme, imparerete antichi balli
e ci scateneremo in un frenetico alligalli.
Con voi ci sentiremo meno adulti e più bambini
e costruiremo case con coperte e con cuscini.
Potremo organizzare se volete anche una gita,
vi insegneremo inoltre anche i valori della vita.
Andremo ad osservare in uno stagno dei girini,
avremo tanto tempo anche per coccole e bacini.
Se il cuore avrete in pena, venite senza indugio,
il nostro grande abbraccio potrà essere un rifugio.
Se squillerà il telefono e ci direte “Ti voglio bene”,
saremo meno soli anche quando non siamo insieme.

  • shares
  • Mail