Viaggiare seduti lontani dai bambini? Con Japan Airlines si può fare

La compagnia aerea dà la possibilità di sedersi lontani dai bambini: un servizio per chi non desidera essere disturbato dai minori di 2 anni.

Imbarcare seggiolino auto in aereo

Affrontare un volo aereo con un bambino è sempre molto faticoso per il genitore, ma può esserlo anche per gli altri passeggeri. I bambini si annoiano, si stancano e, i più piccoli, spesso piangono per un forte dolore alle orecchie. Japan Airlines dà la possibilità ai suoi ospiti di scegliere un posto lontano dai piccoli passeggeri.

La compagnia, infatti, ha introdotto una nuova funzionalità nel suo sistema di prenotazione dei posti: sulla mappa, prima di scegliere il proprio sedile, appare un’icona “bambino” che mostra dove sono seduti i passeggeri che viaggiano con piccoli fino a 2 anni. Questa icona – scrive sul sito la Japan Airlines - “consente agli altri passeggeri di sapere che un bambino potrebbe essere seduto lì” e ovviamente evitarlo.


Ovviamente, ci sono dei margini di funzionamento: l’icona non si può vedere se si tratta di un biglietto premio o se il posto è stato prenotato attraverso un sito diverso da quello ufficiale. I posti prenotati potrebbero cambiare, poi, quando all'ultimo momento c’è la sostituzione dell'aeroplano. Dopo la diffusione della notizia, non sono mancate le polemiche.

Su Vanity Fair, invece si legge, che “altre compagnie aeree asiatiche propongono opportunità per chi preferisce viaggiare senza bambini attorno. Ad esempio, la AirAsia X riserva ai passeggeri adulti una zona tranquilla dove i minori di 10 anni non sono autorizzati a sedere, e la Scoot, nell’area Scootinsilence, nella parte anteriore di tutti i suoi 787 Dreamliner, non ammette i bambini sotto i 12 anni”.

  • shares
  • Mail