Canzone di Natale: quale cantare in famiglia

Qual è la canzone di Natale più bella da cantare in famiglia? Ecco tre brani, con testo e video, per divertirvi con i bambini.

Canzone di Natale

Le canzoni di Natale sono una delle cose più belle e magiche del periodo natalizio, brani senza tempo che ci trasportano in un’altra dimensione e ci fanno tornare tutti bambini. Qual è la più bella canzone di Natale da cantare in famiglia? Rispondere a questa domanda è praticamente impossibile perché ognuno ha le proprie canzoni preferite, spesso legate a ricordi speciali o a tradizioni di famiglia. Vi proponiamo tre bellissime canzoni di Natale italiane, con testo e video, che potete cantare insieme ai bambini e allenarvi in vista del Natale.

Tu scendi dalle stelle

Tu scendi dalle stelle

Tu scendi dalle stelle,
o Re del cielo,
e vieni in una grotta
al freddo al gelo,
e vieni in una grotta
al freddo al gelo.
O Bambino mio divino,
io ti vedo qui tremar.
O Dio beato,
ah quanto ti costò
l’avermi amato.
ah quanto ti costò
l’avermi amato.

A Te che sei del mondo
il creatore
mancano panni e fuoco (1),
o mio Signore,
mancano panni e fuoco,
o mio Signore.
Caro eletto pargoletto
quanto questa povertà
più m’innamora
giacché ti fece amor
povero ancora,
giacché ti fece amor
povero ancora.

Tu lasci il bel gioir
del divin seno, (2)
per venire a penar
su questo fieno,
per venire a penar
su questo fieno.
Dolce amore del mio core,
dove amor ti trasportò?
O Gesù mio,
perché tanto patir?
Per amor mio!
perché tanto patir?
Per amor mio!

Ma se fu tuo voler
il tuo patire,
perché vuoi pianger poi,
perché vagire?
perché vuoi pianger poi,
perché vagire?
Sposo mio, amato Dio,
mio Gesù, t’intendo sì!
Ah, mio Signore,
tu piangi non per duol,
ma per amore,
tu piangi non per duol,
ma per amore.

Tu piangi per vederti
da me ingrato
dopo sì grande amor,
sì poco amato,
dopo sì grande amor,
sì poco amato!
O diletto del mio petto,
se già un tempo fu così,
or te sol bramo:
caro non pianger più,
ch’io t’amo e t’amo,
caro non pianger più,
ch’io t’amo e t’amo.

Tu dormi, Ninno mio,
ma intanto il core
non dorme, no ma veglia
a tutte l’ore,
non dorme, no ma veglia
a tutte l’ore.
Deh, mio bello e puro Agnello,
a che pensi? dimmi tu.
O amore immenso,
“Un dì morir per te”
rispondi “io penso”,
“Un dì morir per te”
rispondi “io penso”.

Dunque a morire per me,
tu pensi, o Dio
ed altro, fuor di te,
amar poss’io?
ed altro, fuor di te,
amar poss’io? (3)
O Maria, speranza mia,
s’io poc’amo il tuo Gesù,
non ti sdegnare
amalo tu per me,
s’io nol so amare!
amalo tu per me,
s’io nol so amare!

Astro del ciel

Astro del ciel

Astro del ciel,
pargol divin,
mite Agnello redentor,
tu che i vati da lungi sognar,
tu che angeliche voci annunziar
luce dona alle menti,
pace infondi nei cuor.

Astro del ciel,
pargol divin,
mite agnello redentor,
tu disceso a scontare l’error,
tu sol nato a parlare d’amor,
luce dona alle menti,
pace infondi nei cuor.

Astro del ciel,
pargol divin,
mite agnello redentor,
tu di stirpe regale decor
tu virgineo, mistico fior,
luce dona alle menti,
pace infondi nei cuor.

A Natale puoi

A Natale puoi

A Natale puoi
fare quello che non puoi fare mai:
riprendere a giocare,
riprendere a sognare,
riprendere quel tempo
che rincorrevi tanto.

È Natale e a Natale si può fare di più,
è Natale e a Natale si può amare di più,
è Natale e a Natale si può fare di più
per noi:
a Natale puoi.

A Natale puoi
dire ciò che non riesci a dire mai:
che bello è stare insieme,
che sembra di volare,
che voglia di gridare
quanto ti voglio bene.

È Natale e a Natale si può fare di più,
è Natale e a Natale si può amare di più,
è Natale e a Natale si può fare di più
per noi:
a Natale puoi.
È Natale e a Natale si può amare di più,
è Natale e a Natale si può fare di più
per noi:
a Natale puoi.

Luce blu,
c’è qualcosa dentro l’anima che brilla di più:
è la voglia che hai d’amore,
che non c’è solo a Natale,
che ogni giorno crescerà,
se lo vuoi.

A Natale puoi.

È Natale e a Natale si può fare di più,
è Natale e a Natale si può amare di più,
è Natale e a Natale si può fare di più,
è Natale e da Natale puoi fidarti di più.

A Natale puoi
puoi fidarti di più.

A Natale puoi.

  • shares
  • Mail