Come fare la polenta per i bambini

Come fare la polenta? Ecco la ricetta ideale per grandi e bambini e i consigli per farla sia morbida che dura.

Come fare la polenta

Come fare la polenta? Con tanta pazienza e un po’ di olio di gomito! La polenta è uno dei piatti più amati della cucina di montagna, una preparazione prettamente invernale a base di farina di mais bramata che viene cotta in acqua per molto tempo, mescolando con pazienza. La polenta si può fare in due versioni: la polenta dura che si taglia a fette oppure la polenta morbida e cremosa per accompagnare i secondi di carne.

La polenta richiede parecchio tempo e si deve mescolare per tutto il tempo, è preferibile prepararla del tipico paiolo di ghisa ma se non lo avete andrà benissimo una classica pentola da cucina. Per i veri amanti della polenta esiste anche il paiolo elettrico che mescola in automatico e rende la preparazione molto più agevole.

Ingredienti


    250 gr di farina per polenta
    1 litro di acqua
    sale

Preparazione


Versate l’acqua nel paiolo o nella vostra pentola, aggiungete il sale e portate ad ebollizione. Versate la farina di mais bramata a pioggia e mescolate con una frusta a mano per stemperare la farina ed eliminare i grumi.

Quando avrete ottenuto un composto liscio e senza grumi, mescolaste la polenta con un mestolo di legno. Ci vorranno circa 40-50 minuti ma per sicurezza controllate le indicazioni di cottura nella confezione della vostra farina di mais. La polenta sarà pronta quando inizierà a staccarsi dalle pareti della pentola. A questo punto, versate la polenta in una ciotola o in una teglia e fate raffreddare. Tagliate la polenta a fette e friggetela oppure grigliatela.

Se invece volete una polenta morbida non dovete far altro che aumentare la quantità di acqua, potrete aggiungerne circa 100 – 150 ml e mantenere gli stessi tempi di cottura.

Se non siete dei puristi e vi accontentate di una polenta istantanea, avrete un buon prodotto con una preparazione molto più veloce e semplice. Cuoce in 10 minuti e bisogna solo rispettare le proporzioni tra acqua e farina di mais indicate nella confezione, il procedimento è uguale a quello indicato nella ricetta.

  • shares
  • Mail