Canzoni di Carnevale per bambini

Una raccolta delle più belle canzoni di Carnevale per bambini con video e testo per impararle insieme.

Canzoni di Carnevale per bambini

Quali sono le canzoni di Carnevale per bambini più belle e allegre? Quali sono i brani da cantare in macchina o da mettere come sottofondo durante le feste? Carnevale è una festa divertente e allegra, potremmo considerarla quasi senza tempo, ci sono infatti brani, costumi e storie che non stancano mai e ogni anno conquistano un po’ tutti, dai bambini agli adulti.

Le canzoni di Carnevale le potete imparare a memoria con i bambini e canticchiare in macchina, per creare l’atmosfera ed entrare in un clima di leggerezza e allegria.

È Carnevale

È Carnevale

Oggi mi son svegliata storta
E a scuola non ci volevo andare
Finché facevo colazione
Ho sentito battere forte il cuor
Fuori di casa sentivo urlare
Mille tamburi assieme rullare
Le trombe e i fiati forte squillare
Oh mamma mia ma che cosa c'è

Poi un pagliaccio bussò alla porta
Seguito da un re col suo mantello
Era quel genio di mio fratello
Che entrando in casa disse così

Dai forza scendi che è Carnevale
Vai a vestirti come ti pare
Che in fondo oggi ogni scherzo vale
Anche mettere il sale dentro il tè
Dai forza vieni anche tu a ballare
Non te ne puoi stare li a poltrire
È l'allegria che ci fa vibrare
È il Carnevale, è il Carneval

Perciò salita su in soffitta
Tra gli scaffali su una chitarra
Trovai un turbante e la scimitarra
Trovai il vestito di Sandokan
Era un eroe dei tempi andati
Disse baciandomi la mamma
Salvava la sua dolce Marianna
Era l'eroe del tuo papà

Perciò indossai la barba finta
La mamma mi truccò un po' gli occhi
Sguainai la spada e scesi in strada
Come un pirata gridando...

Dai forza scendi che è Carnevale
Vieni a vestirti come ti pare
Sono sicura che in mezzo al mare
Ci sia una balena col tutù
Dai forza vieni anche tu a ballare
Non te ne puoi stare li a poltrire
È l'allegria che ci fa vibrare
È il Carnevale, è il Carneval

Arlecchino birichino

Arlecchino birichino

Arlecchino è il mio nome,
son maestro delle beffe:
burle, scherzi a tutti quanti
io ne faccio a bizzeffe.

Sono “Arlecchin batocio”
Perché porto alla cintura
Una spatola di legno
Che a nessuno fa paura.

Di rombi colorati è fatto il mio vestito:
turchino, rosso, giallo. E’ tutto rattoppato!
E lavorare troppo, davvero non mi piace.
E’ meglio mangiar bene e stare in santa pace.

La vita mia sarebbe davvero molto bella
Se gli alberi ci dessero prosciutto e mortadella.
Se il mondo fosse stato di burro e di polenta,
sarebbe la mia pancia davvero assai contenta.

I tre pagliacci

I tre pagliacci

Siamo i tre pagliacci: Ciccio, Ciocci e
Ciacci,
Con le scarpe rotte e coi vestiti a stracci.
Se volete ridere venite qua,
Siam Ciccio, Ciocci e Ciacci i tre pagliacci.
Oplà!
Ciccio basso e grasso sul trapezio vuole
andare,
Ma traballa, cade, e incomincia a rotolare;
Ciocci magro e alto un grande salto vuole fare,
Ma i suoi piedi lunghi ahimè lo fanno
scivolare;
Ciacci non ha i lacci, inciampa e cade giù:
Noi con modi spicci lo tiriamo sempre su!
Largo ai tre pagliacci: Ciccio, Ciocci e
Ciacci,
Con le scarpe rotte e coi vestiti a stracci.
Se volete ridere venite qua,
Siam Ciccio, Ciocci e Ciacci i tre pagliacci.
Oplà!
Ciccio vuol salire sul tamburo per suonare,
Ma si sfonda la grancassa e a terra va a
cascare;
Ciocci con la tromba vuole fare un grande acuto,
Ma stonando si spaventa e a terra va seduto;
Ciacci senza i lacci attacca una canzon,
Alza su le braccia e gli cadono i calzon!
Viva Ciccio...!
Viva Ciocci...!
Viva Ciacci...!
Viva i tre pagliacci: Ciccio, Ciocci e Ciacci,
Con le scarpe rotte e coi vestiti a stracci!
Se volete ridere venite qua,
Siam Ciccio, Ciocci e Ciacci i tre pagliacci.
Oplà!
Ciccio vuol salire sul tamburo per suonare,
Ma si sfonda la grancassa e a terra va a
cascare;
Ciocci con la tromba vuole fare un grande acuto,
Ma stonando si spaventa e a terra va seduto;
Ciacci senza i lacci attacca una canzon,
Alza su le braccia e gli cadono i calzon!
Viva i tre pagliacci: Ciccio, Ciocci e Ciacci,
Con le scarpe rotte e coi vestiti a stracci!
Se volete ridere venite qua,
Siam Ciccio, Ciocci e Ciacci i tre pagliacci.
Oplà!
Viva Ciccio...!
Viva Ciocci...!
Viva Ciacci...!
Se volete ridere venite qua,
Siam Ciccio, Ciocci e Ciacci i tre pagliacci.
Oplà!

La canzone di Arlecchino

La canzone di Arlecchino

Viva viva il carnevale
con gli scherzi che ti fa.
Viva viva il carnevale
l'allegria ti porterà.
Ecco arriva efa un inchino
il simpatico Arlecchino.
trallallallallallalà trallallallallallalà
trallallero trallallero trallallerolerolà.
dietro a lui c'è Pulcinalla
sa danzar la tarantella,
trallallallallallala ......
lo vedete col pancione,
sta arrivando Balanzone,
trallallallallallala ......
deliziosa è colombina,
che è vestita da damina,
trallallallallallala ......

Carnevale alé

Carnevale alé

Carnevale eh eh Carnevale (4 volte)
rit1 CARNEVALE
mi diverto con te
ti diverti con me
oggi è CARNEVALE
con la maschera che
mi son messo perché

Alé è carnevale alé
eeeh, è carnevale alé

Lancia i coriandoli se vuoi
oggi puoi giocare con noi
colora la felicità
saluta e a tutti grida urrà
batti le mani come sai tu
sempre di più fino a lassù
salta che passa il carro da qui
tu seguilo a ritmo così

rit2 CARNEVALE
mi diverto con te
ti diverti con me
oggi è CARNEVALE
non andartene via
vivi questa magia

Alé è carnevale alé
eeeh, è carnevale alé

Stelle filanti filano
volano scivolano
assaggia le specialità
dolci delizie di bontà
batti le mani come sai tu
sempre di più fino a lassù
salta che passa il carro da qui
tu seguilo a ritmo così
rit1
Carnevale eh eh Carnevale (4 volte)
rit2

Foto | Pixabay

  • shares
  • Mail