Bimbo di 8 anni rinuncia ai regali di compleanno per salvare un riccio

A soli 8 anni Matteo rinuncia a tutti i regali di compleanno per salvare un riccio in cura al centro recupero ricci "La Ninna" di Novello.

Bimbo di 8 anni rinuncia ai regali di compleanno per salvare un riccio

L’amore tra i bambini e gli animali è qualcosa di veramente speciale e unico, è sempre bello vedere come i più piccoli riescano ad essere così empatici con gli altri esseri viventi. Un bambino di Torino ha preso a cuore il destino degli animali e ha deciso che per il suo compleanno non voleva nessun regalo, ma solo un po’ di aiuto per salvare la vita a qualche animale.

Matteo ha festeggiato i suoi 8 anni senza regali, ma con qualcosa di molto più speciale. Ha adottato Angetta, un piccolo riccio di appena 200 grammi che è stato trovato in condizioni molto gravi. Il riccio adesso sta meglio, ma i medici del centro recupero ricci "La Ninna" di Novello hanno dovuto fare gli straordinari per salvargli la vita.

Angetta è stata ritrovata con una zampa mozzata e infetta, i veterinari l’hanno aiutata e curata con flebo, antibiotici, vitamine e un pad caldo e dopo qualche mese, il riccio si è ripreso e adesso sta meglio.

Matteo è il figlio di una veterinaria e quindi è cresciuto in una famiglia animal friendly, dove il rispetto per gli animali fa parte della quotidianità normale della famiglia. Qualche tempo fa il bambino aveva visitato il centro recupero ricci "La Ninna" di Novello e quando ha visto il riccio Angetta si è subito prodigato per aiutarlo.

L’appello per la mamma e per tutti i familiari:

“Mamma, non voglio niente per il mio compleanno. Non mi interessano i regali. Voglio destinare i soldi che tutti avrebbero speso per comprarmi dei giocattoli ad aiutare gli animali”.

E così è stato, un regalo bellissimo che Matteo ricorderà per sempre.

via | torino.repubblica

  • shares
  • Mail