Voli low cost: quanto costa il biglietto dei bambini

Quanto costa viaggiare con voli low cost se c’è un bambino? Brutte notizie, il vola gratis fino a 2 anni non esiste più.

Imbarcare seggiolino auto in aereo

Viaggiare con i bambini può essere molto più costoso di quanto non si possa immaginare, soprattutto se devi affrontare un volo aereo. I bambini con meno di due anni, i cosiddetti infant, a seconda delle compagnie aere viaggiano con un piccolo contributo, che può essere di 20 0 30 euro oppure uno sconto dell’80 percento sul costo del biglietto. Non hanno diritto al posto a sedere e devono essere tenuti in braccio con l’apposita cintura.

Diverso è se il bambino ha compiuto i due anni. Dai 2 agli 11 anni, dai 12 ai 15 anni e poi dopo i 16 ci sono tariffe diverse. Il prezzo del biglietto può avere delle agevolazioni. Le riduzioni sono dal 15 al 35 percento in base alla fascia di età e alla compagnia aerea, mentre dopo i 16 anni il biglietto è a prezzo pieno.

Per darti un’idea con Easyjet, dal 15° giorno fino a 2 anni possono stare in braccio all’adulto pagando 28 euro e hanno diritto ad un bagaglio a mano aggiuntivo, con Vueling i bambini con meno di due anni viaggiano in braccio ai genitori e pagano 25 euro, con Ryanair fino ai 23 mesi possono stare in braccio all’adulto, con un’apposita cintura di sicurezza e pagano circa 20 euro. Dai 2 anni in poi queste compagnie low cost fanno pagare come per gli adulti.

È finito il tempo, gratis fino al secondo anno di vita. Ormai il contributo c’è sempre. La cosa positiva è che hanno diritto a un loro trolley e i genitori con bambini fino a 5 anni sono imbarcati per primi.

  • shares
  • Mail