Scoppia l’airbag dopo un tamponamento e muore un neonato di 2 mesi a Pisa

A causa di un tamponamento a tre, scoppia l’airbag e muore un neonato di 2 mesi nel seggiolino accanto al papà.

muore un neonato di 2 mesi

Un bambino di due mesi è morto ieri sera a causa di un terribile incidente. Un tamponamento che ha fatto scoppiare l’airbag che ha colpito in pieno il bambino lasciandolo privo di sensi. Il piccolo Brandon era su una delle auto coinvolte nello scontro e viaggiava sul sedile del passeggero su un ovetto, accanto a lui c’era il papà, che stava guidando, e dietro la mamma e il fratellino più grande.

L’automobile è stata coinvolta in un incidente a tre all’altezza del semaforo, lungo una strada a quattro corsie in via Aristo Manghi a Cisanello. L’impatto con le altre macchine ha fatto aprire l’airbag che ha colpito il bambino, è accaduto tutto in una frazione di secondo e purtroppo il papà non è potuto intervenire.

L’impatto con l’airbag è stato fortissimo e la situazione è apparsa subito molto grave. Il piccolino era privo di sensi ed è stato trasportato immediatamente al pronto soccorso dell'ospedale di Cisanello, in provincia di Pisa. Il piccolo Brandon, nato lo scorso dicembre, è stato operato alla testa, ma l’impatto è stato troppo forte e violento e gli edemi, le contusioni e il trauma toracico causati dall’airbag sono stati fatali. Dopo diversi tentativi disperati da parte dei medici, alle 22.30 è stato dichiarato il decesso.

Sono in corso delle indagini per capire cosa è realmente successo, le dinamiche dell’incidente e se qualcuno ha colpe o se è stata solo una fatalità. Un'altra questione da capire è se il bambino viaggiava correttamente sull’auto, ci sono delle norme per proteggere i bambini in auto.

In Italia i bambini possono viaggiare sul sedile davanti con il seggiolino contrario al senso di marcia e con l’airbag lato passeggero disattivato. Possono viaggiare anche nel sedile di dietro, che è la scelta consigliata, il seggiolino deve essere messo o sul sedile centrale oppure sul posto laterale destro (quello opposto al lato guidatore). I bambini più grandi possono viaggiare nel senso di marcia, con il seggiolino scelto in base all’età e al peso, e con gli airbag attivi e il sedile anteriore spostato il più indietro possibile, proprio per ridurre al massimo l’impatto con l’airbag.

  • shares
  • Mail