Bimba operata di tumore durante il parto

A Verona una bambina è stata operata per un tumore al collo durante il parto, mente stava nascendo.

Bimba operata di tumore durante il parto

Qualche giorno fa a Verona una bambina appena nata è stata operata al collo al momento del parto, un intervento delicato e complicato che però ha permesso alla piccola Giulia di nascere e sopravvivere. Un’operazione degna di Grey’s Anatomy dove sono stati impegnati 25 persone tra medici e infermieri, con tanto di prove, manichini ed esami, per farsi trovare pronti al momento della nascita della piccola paziente.

Grazie alle tante visite e alle ecografie durante la gravidanza, i medici si sono accorti che la bambina aveva un tumore al collo, una massa di 8 centimetri che le avrebbe impedito di respirare una volta nata. I medici dell’ospedale della Donna e del Bambino di Borgo Trento, a Verona, hanno quindi studiato per lei una procedura molto particolare che si chiama tecnica Exit e che prevede di operare al momento del parto, quando si vede sputare la testolina.

La bimba è stata operata quando fuori c’erano solo la testolina e un braccio, le hanno asportato una buona parte del tumore al collo e adesso sta bene. Giulia è in ospedale sotto stretta osservazione per valutare come procede la situazione, dopo di che sarà necessario un secondo intervento per eliminare completamente il tumore.

Giulia è venuta al mondo in modo un po’ rocambolesco, tra l’altro il parto e l’intervento erano stati programmati per il 17 febbraio, ma lei ha voluto stupire tutti anticipando la sua nascita alla notte tra il 15 e il 16 febbraio. La bimba pesa 3 chili e 300 grammi, speriamo che si rimetta presto e che il secondo intervento le possa garantire una vita normale e lunghissima.

via | corrieredelveneto
foto | pixabay

  • shares
  • Mail