Coronavirus, Papa Francesco chiede di pregare per le famiglie e i bambini

Papa Francesco chiede a tutti di pregare per i malati e per le famiglie, i bambini e i disabili che sono a casa a causa del Coronavirus.

Coronavirus Papa preghiere famiglie

Il Coronavirus sta radicalmente cambiando le nostre vite, siamo tutti chiusi in casa e cerchiamo di farci forza a vicenda, alternando preoccupazioni, svaghi, ricette e un po’ di sana ironia. Anche Papa Francesco offre il suo sostegno in questo periodo difficile pregando per tutti noi e in particolare per le famiglie e per i bambini. A causa del Coronavirus il Papa non si mostra più in pubblico e questa mattina è apparso in diretta streaming con una messa a Santa Marta, un modo per essere tutti vicini nella preghiera, anche se a distanza.

Papa Francesco è sempre molto attento a quello che accade nel mondo e sa benissimo che la pandemia da Covid-19 sta creando moltissimi problemi. Molte persone si sono ammalate nel mondo, tante sono morte e moltissime sono chiuse in casa per proteggere e proteggersi a vicenda ed evitare che l’infezione si propaghi ancora dio più.

Nella messa di questa mattina ha rivolto una preghiera speciale per le persone che lottano per sconfiggere il Coronavirus e per le famiglie, che sono in seria difficoltà, soprattutto chi ha bambini piccoli o persone disabili a cui badare.

Papa Francesco ha detto:

“Continuiamo a pregare per le persone ammalate in questa pandemia. Oggi vorrei chiedere una speciale preghiera per le famiglie, famiglie che da un giorno all’altro si trovano con i bambini a casa perché le scuole sono chiuse per sicurezza e devono gestire una situazione difficile e gestirla bene, con pace e anche con gioia. In modo speciale penso alle famiglie con qualche persona con disabilità. I centri di accoglienza diurni per le persone con disabilità sono chiusi e la persona rimane in famiglia. Preghiamo per le famiglie perché non perdano la pace in questo momento e riescano a portare avanti tutta la famiglia con fortezza e gioia”.

Papa Francesco

Passare 24 ore con i bambini chiusi in casa è difficilissimo, perché bisogna intrattenerli, fargli compagnia e mantenere un clima gioioso e sereno, anche se fuori dalla nostra porta accadono cose spaventose. I bambini hanno bisogno di stabilità, ma in situazioni come queste serve uno sforzo enorme per mantenere la calma e Papa Francesco lo sa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail