Dottoressa consegna la lettera di una bambina ai nonni in ospedale per Coronavirus

La dolcissima lettera che Francesca ha scritto ai nonni ricoverati per Coronavirus all’ospedale Santo Stefano Di Prato.

lettera di una bambina ai nonni in ospedale

Il Coronavirus sta separando le famiglie, i malati che vengono ricoverati in ospedale non possono più avere contatti con i familiari fino alla guarigione completa e i medici e gli infermieri sono il loro unico contatto con il mondo esterno. La pandemia Covid-19 è qualcosa di mai visto e purtroppo vanno adottate misure di sicurezza straordinarie, come la quarantena e le tante regole negli ospedali. Oggi vediamo insieme una dolcissima lettera che una bambina ha scritto per i suoi nonni, per ricordargli che gli vuole bene anche se adesso sono distanti. A raccontare questa storia è Ilaria, un medico internista dell’ospedale Santo Stefano Di Prato che ha trovato la letterina nelle scatole che i parenti lasciano per i pazienti ricoverati affetti da Coronavirus.

La letterina è stata scritta da una bambina che si chiama Francesca e vive a Prato, purtroppo entrambi i suoi nonni hanno contratto il coronavirus e sono ricoverati in ospedale. Dato che i pazienti affetti da Covid-19 sono ricoverati nel reparto di malattie infettive non possono ricevere visite e quindi i familiari possono solo lasciare delle cose per loro e poi tocca al personale sanitario consegnarlo. I genitori della bambina, tra la biancheria e i piccoli oggetti, hanno messo anche una letterina che la nipote ha scritto per i nonni. La dottoressa Ilaria l’ha trovata e gliel’ha consegnata, regalando a questi nonnini un’immensa gioia in un momento molto difficile.

Nella letterina c’è scritto:

“Cari nonni, non so nemmeno se siete insieme, comunque ciao a tutti e due. Noi stiamo bene, quindi non preoccupatevi, siete in ottime mani e sono certa che starete bene anche voi. Avete cresciuto due figlie forti e quattro nipoti altrettanto forti. E tutta la nostra forza ce l’avete data voi da sempre. Anche se non possiamo vedervi e parlarvi, sappiate, anzi ricordatevi sempre che vi aspettiamo qui e vi vogliamo tutti un mare di bene. Un bacio grande a tutti e due. Francesca”

Francesca

La dottoressa che ha letto la lettera ai nonni ha raccontato:

“Sono stati momenti emozionanti per loro e per tutti noi. Abbiamo visto nei loro occhi tanta commozione ma anche un po’ di serenità. In questo momento c’è tanto bisogno. Francesca non ha ancora saputo che sono stati proprio i nonni a scegliere di stare nella stessa camera e con i miei colleghi ci siamo adoperati per realizzare il loro desiderio”.

Ilaria

via | repubblica

  • shares
  • Mail