Ricetta delle uova di Pasqua senza lattosio

Ricetta e consigli per preparare in casa le uova di Pasqua senza lattosio per i bimbi intolleranti.

uova di Pasqua senza lattosio

La ricetta delle uova di Pasqua senza lattosio si può preparare in casa in poche mosse, occorre avere un buon cioccolato fondente al 70% di cacao e gli stampi in silicone o in policarbonato. Fare in casa l’uovo di Pasqua non è difficile ma per avere un buon risultato è necessario munirsi di stampi, potete acquistarli online sui siti specializzati in articoli per pasticceria o su Amazon. Quest’anno è tutto un po’ a rilento e a causa del Covid-19 anche se consegne dei pacchi sono un po’ più lente del normale, quindi potrebbe essere necessario trovare delle soluzioni alternative.

Le uova di Pasqua senza lattosio sono pensate per i bambini e gli adulti intolleranti al lattosio, purtroppo in questo periodo reperire prodotti particolari è più difficile e quindi è consigliabile organizzarsi in casa. Per fare un buon uovo di Pasqua è necessario procurarsi dell’ottimo cioccolato. Potete utilizzare un cioccolato fondente extra al 70% di cacao, oppure controllate gli ingredienti e cercatene uno senza lattosio, vedrete che non sarà difficile. Se avete tempo e modo potete cercare nei siti o nei negozi specializzati del cioccolato alternativo ad esempio a base di soia o, ancora meglio, con il latte di cocco, in modo da fare l’uovo al cioccolato al “latte” oppure addirittura bianco , ma sempre senza lattosio. Dato che siamo in emergenza fate il meglio che potete con quello che riuscite a reperire.

Dato che l’uovo di Pasqua è per i bambini potrete addolcirlo un po’ con le decorazioni. Potete ad esempio ricoprirlo con le nocciole caramellate fatte in casa oppure con altra frutta secca a vostra scelta, vi basterà attaccarla all’uovo con un pochino di cioccolato fondente. Un’altra opzione è decorare l’uovo con la pasta di zucchero o il marzapane.

Mettete all’interno dell’uovo una bella sorpresa e confezionatelo a piacere. Potete utilizzare quello che volete, ma sigillate l’uovo con l’alluminio o con la pellicola trasparente in modo da non farlo entrare in contatto con l’incarto. Potete utilizzare carta velina, stoffe, tulle, anche riciclando vecchi abiti che non usate più, vi basterà lavarli e stirarli.

Se non avete gli stampi per le uova di Pasqua potete utilizzare la tecnica del palloncino. Prendete un palloncino e lo gonfiate della dimensione che volete, poi lo foderate con la pellicola per alimenti e lo poggiate stabilmente in una ciotola. Versate sopra il cioccolato e lo stendete con un pennello, procedete per gradi in modo da fare uno strato spesso. Mettete un po’ di cioccolato, lo stendete e man mano che si asciuga fate altri strati. Fate asciugare completamente e poi girate l’uovo e proseguite con la seconda metà, sempre delicatamente e coprendo la parte centrale di congiunzione. Fate asciugare completamente e poi con delicatezza estraete il palloncino.

  • shares
  • Mail