Famiglia adotta bambino autistico nel 2017 e decide di restituirlo

Una storia che ha creato molta amarezza. L’ influencer Myka Stauffer e suo marito hanno restituito il loro bimbo dopo averlo adottato 3 anni prima.

Avere un bambino è scommessa con il futuro. E non sempre è facile. Ci sono tante sfide importanti e, talvolta, malattie. L’influencer Myka Stauffer ha fatto notizia da quando lei e suo marito James hanno rivelato in un video che hanno deciso di collocare il loro piccolo di 4 anni e mezzo, Huxley, in una nuova casa, dopo averlo adottato in Cina nell'ottobre 2017.

Myka, 32 anni, è una popolare blogger e vlogger e ha rivelato che Huxley è autistico e ha ovviamente “bisogni speciali”, bisogni cui non erano preparati a far fronte.

"Per noi, è stato molto difficile ascoltare i professionisti del settore medico, molti dei loro feedback sono stati sconvolgenti. Non abbiamo mai voluto essere in questa posizione. E abbiamo cercato di soddisfare i suoi bisogni e aiutarlo il più possibile ... lo adoriamo davvero".

Ha raccontato James, mentre Myka ha aggiunto:

"Non c'è stato un minuto in cui non abbiamo fatto del nostro meglio e penso che ciò che Jim sta cercando di dire è che dopo valutazioni multiple, numerosi professionisti medici ci hanno detto che le sue esigenze mediche sono maggiori, ha bisogno di più".

Non si possono giudicare le emozioni di questa famiglia e le loro difficoltà, c’è però un aspetto che non è sfuggito ai followers. Molte persone sono rimaste comunque indignate ed è per questo che nata petizione che ha superato le 143.000 firme, dove viene richiesta la rimozione della pubblicità dai video della coppia. Perché? perché hanno comunque sfruttato la situazione per fare soldi.

  • shares
  • Mail