Acquapark Torino, negato lo sconto a una coppia di papà con i figli

Qualche giorno fa all'acquapark Blu Paradise di Orbassano a Torino è stato negato lo sconto famiglia a una coppia di papà con due figli.

Acquapark Torino, negato lo sconto a una coppia di papà con i figli

Siamo nel 2020 e ancora ci sono persone che non capiscono che le famiglie composte da due papà o da due mamme sono identiche a quelle formate da mamma e papà. All’acquapark Blu Paradise di Orbassano, a Torino, è stato negato lo sconto famiglia a due papà con due bambini piccoli, al botteghino gli hanno detto che loro non sono una famiglia.

La coppia si è presentata al botteghino e ha richiesto la tariffa agevolata per i nuclei familiari, dato che loro erano due genitori e due bambini di età compresa tra i tre e i sei anni. Gli impiegati gli hanno risposto che loro non sono una famiglia e due uomini “non sono una coppia”.

La coppia ha cercato di far valere le proprie ragioni ma alla fine ha desistito ed è andata via. Questo episodio omofobo non è passato in silenzio perché i due genitori hanno denunciato l’episodio alla Uil Diritti di Torino che si occupa di tutelare i lavoratori lgbtqi.

Il sindacato ha chiesto spiegazioni ai responsabili dell’acquapark Blu Paradise di Orbassano e loro hanno risposto che chiunque potrebbe fingersi una coppia omosessuale. Però questo discorso vale per chiunque, anche per le coppie eterosessuali. Adesso la Uil Diritti di Torino chiede almeno delle scuse formali da parte della struttura, è assurdo comportarsi così e perseverare con questo atteggiamento accampando scuse che non hanno molto senso.

Una storia davvero triste che ci dimostra come ci sia ancora tanto lavoro da fare, che bisogna sensibilizzare tutti a queste tematiche per evitare che queste cose continuino a succedere.

Pensate ai bambini, pronti per una giornata all’insegna dei tuffi e degli acquascivoli, dover andar via perché trattati in questo modo. A tre anni forse certe cose sfuggono, ma a sei anni si capisce tutto benissimo.

via | ilfattoquotidiano
foto | pixabay

  • shares
  • Mail