Come fare la granita al cioccolato

La ricetta della granita al cioccolato, un dolce irresistibile e amatissimo dai bambini da servire con la brioches col tuppo!

granita al cioccolato

L’avete mai assaggiata la granita al cioccolato? Una delle specialità estive della cucina siciliana che potete anche fare a casa in poche mosse. Per realizzare questa ricetta non è indispensabile l’uso della gelatiera, se la avete usatela altrimenti potete farne a meno senza problema. Gli ingredienti della granita al cioccolato non sono molti ma per avere un risultato ottimale è preferibile puntare sulla qualità, soprattutto per la scelta del cioccolato. Questa granita è abbastanza dolce, se pensate che non lo sia abbastanza per i vostri bambini potete aumentare un pochino la quantità di zucchero, di 20 – 30 gr circa.

Ingredienti


    100 gr di cioccolato fondente al 50%
    300 ml di acqua
    70 gr di zucchero
    50 gr di zucchero di canna
    1 cucchiaio di miele
    50 gr di cacao amaro

Preparazione


Prendete un pentola, riempitela di acqua e ponetela sul fuoco. All’interno della pentola mettete una ciotola e mettete dentro il miele, lo zucchero semolato e quello di canna, l'acqua e il cacao. Scaldate e mescolate ogni tanto, dovete ottenere un composto omogeneo.

Nel frattempo tritate il cioccolato fondente con un coltello, poi unitelo agli altri ingredienti, fatelo sciogliere e poi mescolate bene tutto.

Prendete una ciotola più grande di quella che state utilizzando e riempitela di acqua e ghiaccio. Immergete all’interno la ciotola con il vostro composto e mescolate ogni tanto, facendo attenzione a non farci cadere dentro altra acqua.

Quando il composto al cioccolato si sarà raffreddato potete versarlo nella gelatiera e mescolare per circa 20 – 25 minuti. Se non avete la gelatiera trasferite il composto in una vaschetta per gelato, chiudetela e ponetela in freezer. Mescolate ogni 15 minuti per due ore fino ad avere la giusta consistenza.

La granita va servita con l’immancabile brioches col tuppo!

Foto | da Pinterest di piera rapisarda

  • shares
  • Mail