Mascherina nelle crocchette di McDonald's, bimba rischia di soffocare

Mangia una crocchetta di pollo di McDonald's con dentro una mascherina. Bambina rischia di soffocare.

crocchette di McDonald's

Bimba rischia di soffocare dopo aver trovato una mascherina nelle crocchette di pollo di McDonald's. Ci troviamo ad Aldershot, nell'Hampshire. La bambina di 6 anni era andata nel locale fast food insieme alla mamma, Laura Arber, per mangiare qualcosa. La piccola aveva ordinato i Chicken McNuggets, le celebri pepite di pollo della catena di ristoranti. All'improvviso mentre le stava mangiando ha rischiato di soffocare. Dentro una crocchetta era finita una mascherina chirurgica usa e getta.

Come raccontato dalla mamma, non appena la piccola ha ingurgitato quel corpo estraneo ha cominciato a sentirsi soffocare. Ha dovuto mettere un dito in bocca alla figlia per poter rimuovere quello che di fatto le ostruiva le vie respiratorie. Quando ha visto qualcosa di blu, anche in altre crocchette nella scatola, non riusciva a capire cosa fosse. Poi ha compreso che le mascherine erano state cotte insieme alla carne, diventando quasi gomma da masticare.

La donna 32enne, mamma di 4 figli, stava consumando il pasto a casa con la figlia. E per fortuna era lì con lei. Dopo essersi assicurata che la piccola stesse bene, Laura Arber è tornata da McDonald's per parlare con il direttore. Che le ha detto che le pepite non vengono cucinate lì sul posto. Dal canto suo la catena di fast food ha risposto che la sicurezza alimentare dei propri prodotti è importantissima e i controlli di qualità sono costanti per garantire elevati e rigorosi standard.

Non appena siamo venuti a conoscenza del problema, abbiamo avviato un'indagine completa con il fornitore pertinente e abbiamo preso provvedimenti per garantire che qualsiasi prodotto di questo lotto venga rimosso dai ristoranti. Vorremmo offrire le nostre più sentite scuse al cliente in questione e capire se sono attualmente in contatto con il nostro team di assistenza clienti.

Foto di WikimediaImages da Pixabay

Via | BBC

  • shares
  • Mail