Stivali in gomma da pioggia, 7 consigli su quali scegliere

Gli stivali in gomma da pioggia sono indispensabili nell’inverno di ogni bambino, per affrontare le giornate brutte con i piedi asciutti

gomma.jpg

L’autunno è la stagione degli stivali in gomma. E non c’è bambino che non ne desideri avere un paio, soprattutto da quando Peppa Pig ha lanciato la moda di saltare nelle pozzanghere con le sue galosce. I piccoli non sanno resistere, per la gioia di mamma e papa! Quali scegliere?


  • Puntate sulla qualità. Ciò non vuol dire spendere cifre esagerate, ma neanche risparmiare troppo. Considerate che le scarpe non durano più di 3/4 mesi, perchè il piede del piccolo è sempre in evoluzione.
  • Devono essere un po’ più abbondanti rispetto al piede: circa un 1,2-1,5 cm al massimo oltre la punta dell’alluce (ossia 1,2-1,5 cm più lunga del piedino).
  • Non verificate la lunghezza della scarpa usando il metodo del dito dietro: è normale che dietro balli.
  • Verificate che abbia un bel carrarmato.
  • Gli stivali di gomma vanno indossati con una calza spessa e calda e non vanno tenuti per troppo tempo. Anche i migliori, una volta a scuola è meglio toglierli a favore di un paio di pantofole o di scarpine.
  • Non vanno indossati prima dei 3 anni
  • Fate in modo che i pantaloni siano infilati dentro gli stivali, così che non si bagnino.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail