La storia della Befana per i bambini: le origini tra carbone e dolcetti

Qual è la storia della Befana che possiamo raccontare ai nostri bambini per poter rendere ancora più bella l'ultima celebrazione delle feste di fine anno che, da tradizione, tutte le altre feste si porta via?

La storia della Befana che possiamo raccontare ai bambini è un bellissimo racconto che ci parla di questa vecchina che, proprio come il collega ben più famoso in tutto il mondo, tal Babbo Natale, proprio nell'ultimo giorno di feste di fine anno premia i bambini buoni con dolcetti e doni e rimprovera i cattivelli portando loro del carbone, si spera dolce almeno.

La Befana, proprio come Babbo Natale, fa il suo lungo viaggio di notte, ma non a bordo di una slitta trainata da renne, bensì sulla sua scopa volante, proprio come una streghetta. E, in effetti, la Befana assomiglia un po' ad una strega con il suo cappello a punta, i suoi vestiti logori, il suo naso importante, la sua gobba.

Anche la Befana entra nelle case di tutti i bambini del mondo attraverso un camino, per questo è tutta sporca di fuliggine. La Befana fa il suo lungo viaggio nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, lasciando nelle calze appese al camino dolcetti e leccornie di ogni tipo, ma non ai bimbi cattivi.

Secondo un detto popolare dedicato alla Befana, la sua festa si porta via tutte le celebrazioni: il nome deriva proprio dalla festa religiosa del 6 gennaio, vale a dire l'Epifania, giorno nel quale i Re Magi portarono i loro doni a Gesù Bambino appena nato. E come loro, anche la Befana fa un lungo viaggio per premiare con dolcezza tutti i bimbi che hanno fatto i bravi.

storia della befana

Foto | da Flickr di ho visto nina volare

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail