Bonus bebè 2013, ecco le novità

bonus bebe 2013

Il bonus bebè 2013 potrà dare un po' di sollievo ai neogenitori? Già negli anni scorsi abbiamo assistito ad un tentativo del governo di aiutare le nuove famiglie, con dei contributi per sostenere le ingenti spese che un nuovo nato porta con sè: non grosse cifre, ma sempre meglio di niente. Questo nuovo bonus previsto per il 2013, però, sarà un po' più esiguo rispetto ai suoi predecessori.

Tante le novità che riguardano il bonus bebé 2013: a causa della crisi economica che sta attraversando il nostro paese, infatti, gli importi saranno decisamente inferiori rispetto a quelli degli anni passati. I tagli hanno colpito anche (e soprattutto!) gli aiuti economici alle famiglie. Inoltre, il bonus non verrà più concesso sotto forma di denaro, ma in voucher per pagare un nido o una baby sitter ai nostri bambini. Un bonus che andrà ad aiutare le mamme che devono tornare al lavoro.

La richiesta per il bonus bebè 2013 andrà fatta esclusivamente online, anche se non si conosce ancora la data di avvio delle procedure. Prima verrà inoltrata la domanda, maggiori saranno le possibilità di ricevere questo bonus che verrà comunque erogato in base al reddito della famiglia (riportato sul modello ISEE) e che servirà esclusivamente a pagare qualcuno che badi al nostro piccolo mentre noi siamo al lavoro: il bonus bebè 2013 servirà infatti per pagare la retta dell'asilo nido o lo stipendio di una baby sitter.

Il bonus bebè potrà essere usato al massimo per sei mesi solo per il primo anno di vita del bambino e avrà un importo pari a 300 euro ogni mese. Accedendo al bonus si dovrà rinunciare al congedo di maternità facoltativo.

Molte le polemiche che hanno accompagnato queste novità che riguardano il bonus bebé 2013: ma basteranno 300 euro al mese?

Foto | Flickr

Via | Investire oggi

  • shares
  • Mail