La ricetta della torta pasqualina facile e leggera


La torta pasqualina è davvero un piatto della tradizione e non potrà mancare sulle tavole di numerose famiglie in occasione della Pasqua e soprattutto del Lunedì dell’Angelo. Si tratta di una torta salata ripiena di erbette, di ricotta e di uova che vengono avvolte tra due strati di pasta. È davvero buonissima e rappresentata un piatto unico, oltre che un ottimo modo per far mangiare ai vostri bambini anche un po’ di verdura.

Ecco quindi di cosa avete bisogno! Per la pasta: 1 kg di farina, 4 cucchiai d’olio, sale q.b. Per il ripieno: 10 mazzi di bietole (1,5 kg di foglie circa), 80 g di parmigiano grattugiato, 1 cucchiaio di maggiorana fresca, 500 g di quagliata (che può essere sostituita con della bella ricotta fresca), 2 cucchiai di farina, 2 cucchiai d’olio. Per la confezione: 12 uova, 120 g di burro, olio, sale e pepe q.b.

Iniziamo ora a impastare: mettete la farina su una spianatoia e aggiungete l’olio, il sale e un po’ d’acqua tiepida. Dividete l’impasto in 33 palle che vanno fatte riposare coperte da uno straccio umido. Intanto, pulite le bietole e sbollentatele. Una volta scolate, aggiungete la maggiorana e 2 cucchiai di parmigiano. Un’altra ciotolina lavorate il formaggio con la forchetta e unite 2 cucchiai di farina, due d’olio, 20 g di parmigiano, sale e pepe.

Siamo pronti per lavorare la pasta. Stendete 13 sfoglie, tutte ugualmente sottili e grandi come la teglia prescelta. Mettete una sfoglia, una spennellata di olio, e via così. L’ultima va coperta con le bietole, un po’ d’olio, la ricotta e posizionate anche le uova, che vanno sbucciate e lasciate intere. Ora tirate le altre 20 palle di sfoglia e sovrapponetele, sempre alternando con l’olio, sulla torta. Infornate a 200 gradi per 50 minuti.

Foto | Flickr

Via | Gustoblog

  • shares
  • Mail