Le creme per neonati antiarrossamento delle migliori marche

creme per neonati antiarrossamento

Le creme per neonati antiarrossamento sono assolutamente indispensabili: ve ne renderete conto quando porterete a casa il piccolo dall'ospedale. I pannolini, ma anche i bisognini a volte un po' troppo acidi dei nostri cuccioli, possono irritare il sederino, che va lavato e asciugato con estrema cura. In caso di arrossamento che fare?

Non esiste una crema che in assoluto sia la migliore, anche perché ogni bambino è diverso, anche per quello che riguarda l'eritema da pannolino: ci sono pargoli che guariscono da soli o che non ne soffrono per niente e altri che invece hanno bisogno di creme. Se amate le soluzioni naturali, avete mai provato una crema alla calendula o l'olio di mandorle dolci che avete usato voi per tutta la gravidanza?

Prevenire l'eritema da pannolino si può con alcuni piccoli accorgimenti, ma non è detto che bastino: ricordatevi di pulire sempre con acqua e sapone delicato quando lo cambiate perché ha fatto la popò, mentre basta l'acqua se ha fatto solo la pipì. Cercate di cambiare spesso il pannolino, soprattutto d'estate, quando il caldo e il sudore giocano un ruolo fondamentale. Quando lo cambiate, se la stanza non è troppo fredda, fate prendere un po' d'aria alla pelle del suo sederino.

Se vi accorgete che tutto questo non è stato sufficiente, niente paura. Potete ricorrere a calendula o olio di mandorle dolci, oppure alle creme per neonati antiarrossamento. Esistono in commercio moltissime creme per neonati antiarrossamento a base di ossido di zinco, l'elemento che è considerato il più efficace in questi casi. La più famosa è forse la Pasta di Fissan, disponibile anche sotto forma di talco. Un prodotto molto valido, poi, è la crema Bepanthenol, una pasta lenitiva che previene e cura i rossori da pannolino.

Anche l'Aveeno propone un'ottima crema per neonati, così come la linea della Chicco totalmente naturale.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail