Ancora violenza sulle donne, questa volta la persona era anche incinta. Ieri mattina la donna incinta di otto mesi, 32enne, si stava recando all’Ospedale di Coggiono per una visita di routine in vista del parto, quando un uomo le si è avvicinato con un motorino e le ha lanciato del liquido da una bottiglietta in vetro che le ha bruciato parte del viso.

La giovane donna è stata raggiunta all’occhio sinistro da quello che si è rivelato essere acido muriatico, e ha iniziato a urlare per le bruciature, per cui delle persone sentendo le grida l’hanno immediatamente soccorsa. E’ stata portata al pronto soccorso e ricoverata all’Ospedale di Legnano, dove le è stata prescritta la cura, e dimessa con una prognosi di 20 giorni per ustioni di secondo grado.

Per ora i carabinieri di Legnano arrancano nel buio e non si spiega una atto di barbarie del genere. A breve sarà interrogato il compagno della futura mamma e saranno visionati i contenuti delle telecamere a circuito chiuso posizionate all’ingresso dell’ospedale e davanti alla caserma. Alcuni testimoni parlano di un uomo maturo, ma la donna afferma di non conoscere il folle che poteva arrecarle danni ancora più seri. Non è la prima volta che una donna viene aggredita con l’acido: recentemente anche un’avvocatessa di Urbino ha subito lo stesso trattamento.

Via | Milano.Corriere

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove