Con il passeggino su Trenitalia, il regolamento per viaggiare in treno con i bambini

Tutte le informazioni utili per chi viaggia in treno con i bambini, su come trasportare il passeggino con Trenitalia, da che età fare i biglietti e tutto quello che c'è da sapere per un viaggio sereno e tranquillo.

passeggino su Trenitalia

I bambini possono viaggiare con Trenitalia portandosi dietro anche il passeggino. Solitamente chi viaggia in treno con i bambini non paga il biglietto se questi hanno meno di 4 anni: solitamente il piccolo viaggia in braccio ai genitori, ma se i posti accanto a loro sono liberi possono farlo comodamente sedere lì, fermo restando che il sedile deve essere liberato immediatamente se si presenta il possessore di quel posto.

Viaggiare in treno con i bambini e il passeggino è facile, anche perché si tratta di uno dei bagagli che possono essere trasportati tranquillamente a bordo: basta solo inserire i passeggini negli appositi spazi dedicati al bagaglio, senza creare intralcio per la circolazione a bordo della carrozza. Un po' più difficile è invece l'accesso con il bambino seduto sul passeggino, dal momento che, purtroppo, ancora molti treni, anche a lunga percorrenza, prevedono scalini: se si è da soli a viaggiare in treno con il bambino, meglio chiedere aiuto al personale di bordo.

Sul regolamento di Trenitalia leggiamo che il trasporto di passeggini è totalmente gratuito:

Il viaggiatore può portare con sé gratuitamente nelle carrozze bagagli o altri oggetti facilmente trasportabili (quali passeggini, carrozzine, seggioloni, se pieghevoli, ombrelloni, sdraio, sci, strumenti musicali, ecc.) a condizione che siano posti nello spazio ordinariamente messo a sua disposizione.

Via | Trenitalia

Foto | da Flickr di

  • shares
  • Mail