Come staccare dal seno i nostri bambini e quando farlo? E’ una domanda che spesso mamme e papà si fanno, per capire quando è giusto smettere di allattare al seno il proprio cucciolo. Ovviamente non esiste una risposta universale: ogni famiglia deve capire quando è arrivato il momento di staccare dal seno i bambini.

L’OMS sottolinea come il latte materno sia l’alimento più prezioso per ogni cucciolo: molti pediatri ne consigliano l’utilizzo almeno fino all’anno di età, mentre se è possibile continuare oltre sarebbe bene farlo. Altri pediatri, invece, suggeriscono di terminare l’allattamento all’anno di età, continuando poi con il latte artificiale formulato per l’età specifica del piccolo. Ricordiamo che il latte vaccino sarebbe bene non introdurlo, almeno fino al compimento dei dodici mesi di vita.

Se la mamma deve tornare al lavoro e non può continuare a dare il proprio latte (perché magari insufficiente per fare “scorte” in frigo o in freezer”), meglio togliere all’inizio con gradualità il seno al piccolo, mentre se il bambino è già completamente svezzato si può ridurre con calma l’allattamento, anche se spesso gli esperti consigliano, soprattutto quando i cuccioli sono grandi, di lasciare stare l’approccio lento, preferendo togliere il seno quando si pensa che piccolo e mamma sono pronti a farlo.

Ovviamente ogni scelta va ponderata seguendo l’istinto materno e le esigenze del cucciolo, magari facendosi consigliare dal proprio pediatra: l’importante è non fare marcia indietro quando si è presa una decisione, per non confondere il bambino.

Foto | da Flickr di carina

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove