Vietato chiamare Messia il bambino, in Usa il giudice impone il divieto

Una coppia ha scelto di chiamare il proprio bambino Messia. È però intervenuto un giudice dello stato americano del Tennessee disponendo il cambio del nome di battesimo.




Messia non è il nome giusto per il vostro bambino. Fate attenzione, cari genitori, perché la libertà di scelta, anche nel nome di battesimo del proprio piccolo, è limitata. Un tempo non erano accettati (almeno in Italia) nomi che non rientrassero nel calendario dei Santi. Una situazione simile si è ripetuta anche negli Usa, in Tennessee, dove un giudice ha stabilito che Messia non è un nome qualsiasi, ma un titolo che non è stato meritato che da una sola persona, Gesù Cristo.

Bocciato quindi il nome. Come ha fatto a sapere questo giudice delle intenzioni dei genitori? In realtà il precedente è ben diverso: la coppia si era rivolta al tribunale per stabilire quale cognome fosse opportuno dare al piccolo di 7 mesi. Analizzando il caso, il giudice ha stabilito che il bambino avrebbe potuto acquisire il cognome di entrambi, ma che avrebbero dovuto cambiargli nome (consigliando Martin).

Dietro a questa sentenza non ci sono questioni teologiche, come avremmo potuto sospettare e come ha dichiarato la stampa locale. Il bambino, infatti, è residente in una contea cattolica e il nome Messia potrebbe causargli dei problemi. Che cosa ne pensate? Una decisione probabilmente saggia. Spesso quando si sceglie il nome non ci si rende conto di quelle che possono essere le conseguenze future. Detto ciò i genitori non sono stati soddisfatti delle indicazioni e hanno deciso di presentare ricordo.

Via | Pinterest

  • shares
  • Mail