Carolina Sepe incinta di 18 settimane è in coma e il bimbo vive e cresce dentro di lei

Carolina Sepe non si è ancora risvegliata. Si trova alla 18esima settima di gravidanza ed è in coma da circa un mese e il suo bambino continua a crescere dentro di lei.


Carolina Sepe dorme. È un sonno profondo, che fa paura e che può portare in un mondo parallelo. La realtà però ha un gusto dolce-amaro e la voglia di farle aprire gli occhi è davvero intensa. Il suo bambino sta crescendo dentro di lei, vive come dovrebbe fare ogni giovanotto o signorina che si prepara alla vita. È alla 18esima settimana e la gestazione, se non fosse per il drammatico incidente, si svolge regolarmente.

Le sto vicino per ore, le parlo, le racconto quello che succede a casa… Ho registrato con il telefonino un video del nostro bambino di due anni e l’altro giorno le ho fatto sentire la sua voce. Le scendevano le lacrime. Allora l’ho rifatto altre volte e lei ha pianto ancora. Io sono sicuro che mi sente e sente la voce di nostro figlio. Sono sicuro che capisce. Non può comunicare né muoversi ma capisce. Può guarire e tornare a casa…

Sono queste le parole di Giampiero, il marito di Carolina, che le sta accanto sperando in un suo risveglio. Purtroppo i medici non sono sicuri di cosa stia vivendo la futura mamma, se sia in grado di sentire o siano solo dei riflessi. Non bisogna perdere la speranza e il bimbo deve arrivare almeno a 6 mesi, poi si valuterà se farlo nascere oppure no.

Che cosa è successo a Carolina? Un mese fa, il 29 agosto (giorno del suo 25esimo compleanno) si trovava a Pignano, a pochi metri dal Comune di Lauro, da sua madre, quando in cortile il vicino di casa, Domenico Aschettino sfodera la pista contro Vincenzo Sepe, il padre di Carolina. Vecchi rancori, pettegolezzi, chiacchiere di paese non ben chiare sono al centro della vicenda. Colpisce con un proiettile il padre e poi entrando in casa della famiglia Sepe spara a ripetizione. Colpisce il fratello, la madre, la nonna e Carolina viene presa alla testa.

Via | Corriere
Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail