Il 20 novembre si festeggia la Giornata Mondiale dei diritti dell’infanzia e proprio in questa data in circa 300 farmacie italiane sarà possibile donare prodotti per l’infanzia, destinati alle case orfanotrofio NPH e agli enti che aiutano i bambini nel nostro Paese e non solo. Si può fare anche qualcosa in più, come mettere a disposizione una propria giornata, in veste di volontario. La Fondazione Francesca Rava cerca persone che abbiamo voglia di svolgere il ruolo di ambasciatori dei diritti dei bambini e aiutino nella raccolta.

Come partecipare? Contattate direttamente la Fondazione: a questo link trovate tutti gli indirizzi con le farmacie che già hanno aderito e ovviamente i recapiti per aderire in veste di donatori o volontari.

Mercoledì 20 novembre sempre nelle farmacie, oltre alla raccolta dei farmaci e di prodotti baby care come termometri, pannolini, garze, cerotti, biberon, ci sarà una vera e propria giornata di sensibilizzazione sui diritti dell’infanzia, troppo spesso violati. Tra i diritti, si parlerà di quello alla vita e alla famiglia e di conseguenza del progetto ninna ho, promosso da Fondazione Francesca Rava e KPMG, dedicato al parto in anonimato, alla tutela della privacy delle donne che non vogliono riconoscere il loro bambino e alle culle termiche, sempre più diffuse in Italia, proprio fuori dai punti nascita.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove

Altro su Cronaca Leggi tutto