bambino-nasce-in-casa-con-aiuto-papàI bambini se hanno fretta di uscire dalla pancia della mamma, non chiedono il permesso. Lo fanno e basta. Per questo può accadere che i piccoli nascano prima di poter raggiungere l’Ospedale. E quello che e’ capitato ad una coppia che risiede a Savona.

E’ successo tutto nello spazio di pochi minuti. La coppia ha chiamato il 118 per richiedere l’ambulanza, ma il bambino voleva nascere a tutti i costi . Alla mamma si sono rotte le acque, per cui il papà si é improvvisato ostetrico e ha eseguito le manovre giuste per aiutare la mamma a darlo alla luce.

E’ difficile sentire news del genere. In Italia, difficilmente si partorisce in casa per una serie di complicazioni come la difficoltà ad ottenere una assistenza a domicilio e il costo dell’assistenza. Ma un tempo era normale, e di certo la necessità fa virtù…

Il padre dopo la nascita del pargolo, era terrorizzato e ha detto così al telefono: “Piange”. Forse, durante la nascita del suo secondogenito, temeva di aver sbagliato qualcosa. Ma dall’altro capo del telefono la dottoressa del 118 lo ha rassicurato:

“Non si preoccupi, stia tranquillo, deve piangere, se piange vuol dire che sta bene.”

“Non lo tocchi, lasci fare alla natura, lo copra, lo scaldi appena è fuori. Stia calmo che il medico e l’infermiera stanno arrivando, sono lì a momenti”.

Ma fortunatamente tutto si è concluso nel migliore dei modi con la nascita di un bel maschietto. Sulla porta di casa è apparsa l’infermiera che ha coperto il piccolo con la copertina e lo ha consegnato nelle braccia della madre, dopo essersi assicurata che il bimbo stava bene. Auguri ai neogenitori!

Via | IlsecoloXIX

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove